La carie

Cura della carieIl nostro stile di vita può essere un fattore determinante del formarsi della carie.
Ciò che mangiamo, come ci prendiamo cura dei nostri denti, la percentuale di fluoro presente nell'acqua che beviamo o nel dentifricio che usiamo, e infine fattori ereditari, determinano la tendenza dei nostri denti a cariarsi.
Nonostante i bambini siano più a rischio di carie, anche gli adulti possono soffrirne.

Esistono diverse tipologie di carie, tra cui:

  • Carie Coronale: il tipo più comune di carie. Colpisce sia gli adulti che i bambini; solitamente la carie si localizza sulla superficie masticatoria o tra i denti.
  • Carie della Radice: invecchiando, le gengive si ritraggono, lasciando parte della radice del dente esposta. La parte scoperta della radice non e protetta dallo smalto ed e quindi più soggetta a carie.
  • Carie ricorrenti: la carie può formarsi anche intorno a otturazioni e capsule già esistenti. Ciò accade perché la placca tende ad accumularsi in queste zone, rendendole più soggette alla carie.

Gli adulti sono a rischio di carie, in modo particolare se soffrono di secchezza delle fauci. La secchezza delle fauci può essere causata da una malattia, da medicine, da terapie con radiazioni o chemioterapia, e può essere sia temporanea (giorni o mesi) che permanente, a seconda di ciò che la causa.
Le carie sono un problema serio. Se non curata, la carie distrugge il dente e i nervi che esso contiene, portando quindi all'ascesso (infezione della punta della radice). L'ascesso può essere curato solo con un trattamento di terapia canalare, con un'operazione o tramite l'estrazione chirurgica del dente.
Come identificare la presenza di una carie
Solo il dentista può identificare con certezza la presenza di una carie, poiché questa si forma sotto la superficie del dente dove non e possibile vederla. Quando si mangiano cibi contenenti carboidrati (zuccheri o amidi) questi ultimi vengono trasformati in acidi dai batteri della placca, e corrodono i denti dall'interno. Col tempo, lo smalto dei denti comincia a incrinarsi sotto la superficie, mentre questa rimane intatta all'esterno. Quando una buona parte dell'interno della superficie del dente e corrosa, anche la parte esterna crolla, dando luogo alla carie.
Le carie si sviluppano con più facilità sulla superficie masticatoria dei denti posteriori, tra un dente e l'altro e vicino al margine gengivale. Il modo migliore per identificarle e per curarle prima che si aggravino e di andare dal dentista con regolarità.

Come prevenire le carie

  • Lavatevi i denti almeno due volte al giorno ed usate quotidianamente il filo interdentale per rimuovere la placca dagli spazi interdentali e sotto il margine gengivale.
  • Andate dal dentista con regolarità. La prevenzione può bloccare la formazione di carie o evitare che queste peggiorino causando ulteriori problemi.
  • Seguite una dieta alimentare bilanciata che limiti cibi ricchi di zucchero e amido. Quando mangiate questo tipo di alimenti, fatelo durante i pasti e non a merenda, cosi da ridurre il numero delle esposizioni dei denti agli acidi, da questi prodotti.
  • Usate prodotti per uso dentale contenenti fluoro, incluso il dentifricio.
  • Assicuratevi che l'acqua che vostro figlio beve contenga fluoro. Se la vostra acqua non ne contiene abbastanza, il vostro dentista o pediatra possono prescrivervi un supplemento giornaliero di fluoro.
  • Portate vostro figlio dal dentista con regolarità.